By

Redazione Giurisprudenza Penale

Inadempimento di un contratto preliminare di compravendita immobiliare: sul momento consumativo della truffa contrattuale

Cassazione Penale, Sez. II, 23 maggio 2018 (ud. 9 maggio 2018), n. 23080 Presidente Gallo, Relatore Rago Con la pronuncia in esame, la seconda sezione penale della Corte di Cassazione si è pronunciata sull’individuazione del momento consumativo del delitto di truffa nel caso in cui un soggetto, dopo aver stipulato un contratto preliminare relativo alla cessione […]

L'articolo Inadempimento di un contratto preliminare di compravendita immobiliare: sul momento consumativo della truffa contrattuale sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

La sentenza della Cassazione sulla richiesta di differimento dell’esecuzione della pena nei confronti di Marcello Dell’Utri

Cassazione Penale, Sez. I, 18 maggio 2018 (ud. 19 aprile 2018), n. 22307 Presidente Sarno, Relatore Centofanti Segnaliamo la sentenza con cui la Cassazione si è pronunciata sul ricorso avverso l’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Roma che aveva rigettato l’istanza di rinvio facoltativo dell’esecuzione della pena per grave infermità fisica nei confronti di Marcello Dell’Utri, […]

L'articolo La sentenza della Cassazione sulla richiesta di differimento dell’esecuzione della pena nei confronti di Marcello Dell’Utri sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Rimesse alle Sezioni Unite due questioni sul regime transitorio del D. Lgs. 10 aprile 2018, n. 36 (modifica del regime di procedibilità per taluni reati)

Cassazione Penale, 16 maggio 2018, provvedimento di assegnazione alle Sezioni Unite Si segnala il provvedimento con cui, ai sensi dell’art. 610 comma 2 c.p.p. (relativo alle “questioni di speciale importanza” tali da far assegnare un ricorso alle Sezioni Unite), sono state rimesse alle Sezioni Unite due questione di diritto inerenti al recente D. Lgs. 10 […]

L'articolo Rimesse alle Sezioni Unite due questioni sul regime transitorio del D. Lgs. 10 aprile 2018, n. 36 (modifica del regime di procedibilità per taluni reati) sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Pene per l’individuo e pene per l’ente (Roma, 25-26 Maggio 2018)

Il 25 e 26 maggio 2018, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, si terrà il convegno dal titolo “Pene per l’individuo e pene per l’ente”. Dopo i saluti istituzionali del Prof. Eugenio Gaudio (Magnifico Rettore dell’Università Sapienza di Roma), del Prof. Paolo Ridola (Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Sapienza di […]

L'articolo Pene per l’individuo e pene per l’ente (Roma, 25-26 Maggio 2018) sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Aggressione al giornalista di Nemo: le motivazioni della Cassazione sulla sussistenza della aggravante mafiosa

Cassazione Penale, Sez. V, 15 maggio 2018 (ud. 8 febbraio 2018), n. 21530 Presidente Lapalorcia, Relatore Settembre Segnaliamo, in considerazione dell’interesse mediatico della vicenda, il deposito della sentenza n. 21530 della quinta sezione penale della Corte di Cassazione relativa alla vicenda – ampiamente riportata da tutta la stampa nazionale nei mesi scorsi – della aggressione perpetrata […]

L'articolo Aggressione al giornalista di Nemo: le motivazioni della Cassazione sulla sussistenza della aggravante mafiosa sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Omicidio stradale: alle Sezioni Unite la legge applicabile nel caso in cui, tra condotta ed evento, entri in vigore una legge più sfavorevole

Cassazione Penale, Sez. IV, 14 maggio 2018 (ud. 5 aprile 2018), n. 21286 Presidente Fumo, Relatore Pavich In tema di omicidio stradale, si segnala l’ordinanza con cui è stata rimessa alle Sezioni Unite una questione di diritto relativa all’individuazione della legge penale applicabile nei casi in cui, tra la condotta e l’evento, intercorra un arco temporale […]

L'articolo Omicidio stradale: alle Sezioni Unite la legge applicabile nel caso in cui, tra condotta ed evento, entri in vigore una legge più sfavorevole sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

L’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Milano sull’istanza di riabilitazione avanzata da Silvio Berlusconi

Tribunale di Sorveglianza di Milano, Ordinanza, 11 maggio 2018 Presidente Di Rosa, Estensore Gambitta Segnaliamo, in considerazione dell’interesse mediatico della vicenda, l’ordinanza con cui il Tribunale di Sorveglianza di Milano si è pronunciato sull’istanza di riabilitazione avanzata da Silvio Berlusconi in relazione alla condanna alla pena detentiva di anni 4 di reclusione nell’ambito della vicenda sui […]

L'articolo L’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Milano sull’istanza di riabilitazione avanzata da Silvio Berlusconi sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Affettività e carcere: un binomio (im)possibile? (Call for papers)

Giurisprudenza Penale, Sezione “Diritto Penitenziario”, in collaborazione con Antigone (Associazione per i diritti e le garanzie nel sistema penale), è lieta di annunciare un’iniziativa diretta a selezionare i migliori contributi sul tema interdisciplinare dell’affettività in carcere per dare vita ad un fascicolo monotematico di approfondimento che verrà pubblicato in autunno all’interno della nostra Rivista. I […]

L'articolo Affettività e carcere: un binomio (im)possibile? (Call for papers) sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

‘Lo statuto penale delle scriminanti’ (Bologna, 17 maggio 2018)

Il prossimo 17 maggio, dalle ore 17, presso l’Università di Bologna, sarà presentato il lavoro monografico “Lo statuto penale delle scriminanti” svolto dal prof. avv. Federico Consulich ed edito da Giappichelli Editore. Introdurrà i lavori il prof. Gaetano Insolera e ne discuteranno con l’autore il prof. Tommaso Guerini ed il prof. Filippo Sgubbi. Scarica la […]

L'articolo ‘Lo statuto penale delle scriminanti’ (Bologna, 17 maggio 2018) sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Non è abnorme il provvedimento con cui il GIP, investito della richiesta di decreto penale di condanna, restituisca gli atti al PM per valutare la particolare tenuità del fatto

Cassazione Penale, Sezioni Unite, 9 maggio 2018 (ud. 18 gennaio 2018), n. 20569 Presidente Fumo, Relatore Boni Come avevamo anticipato, con ordinanza n. 55020/2017 era stata rimessa alle Sezioni Unite la seguente questione di diritto: «se sia qualificabile come abnorme e, pertanto, ricorribile per cassazione, il provvedimento con il quale il giudice per le indagini preliminari, non accogliendo la […]

L'articolo Non è abnorme il provvedimento con cui il GIP, investito della richiesta di decreto penale di condanna, restituisca gli atti al PM per valutare la particolare tenuità del fatto sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

1 2 3 20