Giurisprudenza Nazionale

Caption placed here

Giurisprudenza Nazionale

Ultime notizie dai portali specializzati

Partecipazione a distanza e diritti del soggetto imputato alla prova del diritto dell’Unione Europea

in Giurisprudenza Penale Web, 2019, 5 – ISSN 2499-846X La riforma della disciplina della partecipazione a distanza pone nuove questioni con riferimento all’effettività del diritto di difesa e, soprattutto, per quanto ci occuperemo in questa sede, di compatibilità con la normativa e gli obblighi derivanti dal diritto dell’Unione Europea. Come si proverà di seguito ad argomentare, […]

L'articolo Partecipazione a distanza e diritti del soggetto imputato alla prova del diritto dell’Unione Europea sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Assunzione in assenza di reale bisogno aziendale e responsabilità ex D. Lgs. 231/2001

in Giurisprudenza Penale Web, 2019, 5 – ISSN 2499-846X Tribunale di Bologna, Sez. I, 17 luglio 2018 (ud. 10 luglio 2018), n. 3425 Presidente ed Estensore S. Scati I fatti oggetto della presente vicenda possono essere così brevemente sintetizzati: la Pubblica Accusa contestava a un ispettore ANAC e al Responsabile della “Direzione Acquisti ed Appalti” di […]

L'articolo Assunzione in assenza di reale bisogno aziendale e responsabilità ex D. Lgs. 231/2001 sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Condanna (a pena detentiva temporanea) per il reato di cui all’art. 630 c. 2 c.p. e divieto di concessione dei benefici se non dopo aver effettivamente espiato almeno due terzi della pena irrogata: sollevata questione di legittimità costituzionale

Tribunale di Sorveglianza di Milano, Ufficio di Sorveglianza, Ordinanza, 14 maggio 2019 Dott. Simone Luerti In tema di divieto di concessione di benefici penitenziari (art. 58-quater O.P.), segnaliamo ai lettori l’ordinanza con cui è stata sollevata questione di legittimità costituzionale del quarto comma della disposizione sopra citata – in relazione agli artt. 3 e 27 comma […]

L'articolo Condanna (a pena detentiva temporanea) per il reato di cui all’art. 630 c. 2 c.p. e divieto di concessione dei benefici se non dopo aver effettivamente espiato almeno due terzi della pena irrogata: sollevata questione di legittimità costituzionale sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Sul tempus commissi delicti del reato di avvelenamento di acque

in Giurisprudenza Penale Web, 2019, 5 – ISSN 2499-846X Cassazione Penale, Sez. IV, 24 ottobre 2018 (ud. 25 settembre 2018), n. 48548 Presidente Fumu, Relatore Pezzella Nella sentenza oggetto di annotazione – relativa ad un caso di cattiva manutenzione di serbatoi contenenti carburante – la Corte di Cassazione affronta diversi profili relativi al delitto di avvelenamento […]

L'articolo Sul tempus commissi delicti del reato di avvelenamento di acque sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

1 2 3 206