Giurisprudenza

AGGIORNAMENTI E NOVITA'

Le sfide del DDL anticorruzione: effettività, proporzione e rieducazione all’insegna del “chi sbaglia paga, l’onestà conviene”

in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 10 – ISSN 2499-846X Il Disegno di legge 1189 (recante Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione) – già commentato su questa Rivista da R. Cantone, Ddl Bonafede: rischi e opportunità per la lotta alla corruzione, in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 10 – approvato dal Consiglio dei Ministri il 6 […]

L'articolo Le sfide del DDL anticorruzione: effettività, proporzione e rieducazione all’insegna del “chi sbaglia paga, l’onestà conviene” sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

La Cassazione sul requisito della proporzionalità delle sanzioni imposte dal doppio binario sanzionatorio per illeciti finanziari, alla luce della più recente giurisprudenza convenzionale ed eurounitaria

Corte di Cassazione, Sezione V penale, Sentenza 10 ottobre 2018 (ud. 21 giugno 2018) Presidente Miccoli, Relatore De Gregorio, P.G. Mignolo Pubblichiamo, riservandoci da subito un commento più approfondito, una recente sentenza della Sezione V penale della Cassazione, che torna ad affrontare il tema della conformità del doppio binario sanzionatorio per illeciti finanziari al diritto […]

L'articolo La Cassazione sul requisito della proporzionalità delle sanzioni imposte dal doppio binario sanzionatorio per illeciti finanziari, alla luce della più recente giurisprudenza convenzionale ed eurounitaria sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Responsabilità degli enti: ai fini dell’interruzione della prescrizione la richiesta di rinvio a giudizio deve essere emessa (ma non anche notificata) entro cinque anni dal reato presupposto

Cassazione Penale, Sez, II, 24 settembre 2018 (ud. 20 giugno 2018), n. 41012 Presidente Davigo, Relatore Recchione In tema di responsabilità degli enti ex D. Lgs. 231/2001, segnaliamo ai lettori un’interessante pronuncia della seconda sezione della Corte di Cassazione relativa alla identificazione dell’atto interruttivo della prescrizione. Si tratta di un tema – si legge in […]

L'articolo Responsabilità degli enti: ai fini dell’interruzione della prescrizione la richiesta di rinvio a giudizio deve essere emessa (ma non anche notificata) entro cinque anni dal reato presupposto sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

Mancata tempestiva proposizione di riesame avverso misura cautelare reale e revoca per mancanza delle condizioni di applicabilità: la sentenza delle Sezioni Unite

Cassazione Penale, Sezioni Unite, 11 ottobre 2018 (ud. 31 maggio 2018), n. 46201 Presidente Carcano, Relatore Petruzzellis Con ordinanza n. 11935/2018 era stata rimessa alle Sezioni Unite la seguente questione di diritto: «se la mancata tempestiva proposizione, da parte dell’interessato, della richiesta di riesame avverso il provvedimento applicativo di una misura cautelare reale, legittimi il […]

L'articolo Mancata tempestiva proposizione di riesame avverso misura cautelare reale e revoca per mancanza delle condizioni di applicabilità: la sentenza delle Sezioni Unite sembra essere il primo su Giurisprudenza penale.

1 2 3 124